Archivi tag: pinterest

Facebook testa Collection: il venditore posta un prodotto, i suoi fan lo pubblicano nella Wishlist sulla loro bacheca

Facebook ha appena iniziato a testare “Collections”, un nuovo servizio con cui il Social network da un miliardo di utenti potrebbe diventare competitor di Pinterest

Il nuovi servizio consente ai retailer di aggiungere bottoni “Want” o “Collect” ai post sui loro prodotti.

Con un click su questi bottoni, chi è interessato a un prodotto lo aggiunge alla propria “Wishlist” sul profilo Facebook, dove il bottone “Buy” consente di acquistare offsite il prodotto anche in un secondo momento.

Sette retailer partner (Pottery Barn, Wayfair, Victoria’s Secret, Michael Kors, Neiman Marcus, Smith Optics, and Fab.com) possono condividere post con la nuova funzionalità Collections e sfruttare l’effetto virale dato dalla visibilità garantita ai loro prodotti nelle Wishlist sui profili dei loro fan.

Per utilizzare Collections i retailer non devono pagare una Affiliation fee: Facebook non chiede un compenso per l’affiliazione generata, potendo ragionevolmente confidare in un incremento delle vendite di pubblicità.
Per ottenere benefici da Collection infatti, i retailer hanno bisogno di fan e per ottenerli devono anche fare investimenti pubblicitari su Facebook.

20121009-131453.jpg

Annunci

Come fare social marketing con Adobe Social

Adobe ha rilasciato un tool per il monitoraggio delle campagne marketing sui social media: Adobe Social, una soluzione per creare, monitorare e otttimizzare le campagne di marketing sui social media

Il target di Adobe Social è costituito da marketers e commerciali che vogliono verificare i risultati e i benefici sulle vendite delle loro campagne sulle piattaforme sociali più utilizzate: Facebook, Twitter, Google+, Pinterest

Adobe Social, modulo di Adobe Digital Marketing Suite, è una soluzione di marketing che consente di visualizzare statistiche e creare contenuti e applicazioni social da pubblicare su Facebook, Twitter o Google+

La campagna marketing e di pubblicità può essere indirizzata a tutti i potenziali clienti o ad un segmento di essi, analizzando diversi parametri, ad esempio il numero di “Like” su Facebook, i tweet pubblicati su Twitter etc.

Con Adobe Social si può tracciare l’attività sui social media e verificare, ad esempio, se un’inserzione genera un aumento delle visite sul sito web aziendale e un incremento degli acquisti. Per ottimizzare la campagna di marketing, Adobe Social permette di seguire le discussioni sui social network e sui blog: in base ai commenti sulla campagna, si possono apportare le modifiche necessarie.

Adobe Social, sviluppato grazie alle tecnologie dell’acquisita Efficient Frontier, è un ulteriore risultato dell’investimento nel social marketing, cresciuto anche grazie alle recenti acquisizioni di Buddy Media e di Involver da parte di Salesforce e Oracle.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: