Archivi categoria: Content curation

LinkedIn chiede a personaggi famosi e influenzatori nuovi contenuti di qualità

LinkedIn ha annunciato di aver creato una lista di 150 famosi e influenzatori che offriranno a tutti gli utenti contenuti business.

Secondo i critici di questa innovazione, il risultato potrebbe tradire il carattere social di LinkedIn, ma forse la questione può essere vista in un’altra ottica.

La creazione di contenuti sta esplodendo: alcuni di noi, preferiscono pubblicare tutte le 300 foto scattate in un weekend anziché selezionare le 15 migliori, altri caricano su YouTube video talmente
noiosi che nemmeno il “regista” guarderebbe più di una volta.

I Blog sono creati e curati solo per generare traffico o per pubblicare confessioni personali che possono interessare 1 o 2 persone al mondo.

Le stesse Aziende, nello sforzo di produrre contenuti, spesso si limitano a contenuti del tipo “5 buoni motivi per comprare i nostri prodotti”

E, forse, la possibilità offerta da quasi ogni Social network di pubblicare aggiornamenti di stato, sottopone tutti noi allo stress di cercare di aver sempre qualcosa da condividere di interessante, anche a costo di condividere chiacchiere prive di interesse.

Qualcuno ha paragonato i Social media a quadri in cui l’immagine è composta da tanti punti che, privi di significato in se stessi, ne acquistano visti nell’insieme.

Ma se fossimo interessati solo ai punti? Cioè, fuor di metafora, al contributo del singolo?

C’è un motivo per cui contributi del genere “I 30 migliori libri da leggere questa estate” hanno successo: cerchiamo qualcuno che ci suggerisca le idee migliori.

La content curation, la produzione di contenuti è il futuro di Internet: non sorprende quindi che LinkedIn abbia imboccato questa strada offrendo a persone e organizzazioni la possibilità di comunicare e condividere contenuti di alta qualità.

Annunci

6 utili suggerimenti per aumentare le vendite grazie ai Social media

Quando si parla di Social media, spesso si parla di reputazione: migliore è la tua reputazione, più possibilità hai di ottenere fiducia. Più fiducia ottieni, più probabilità hai di vendere.

Ha un senso, ma è diventato talmente senso comune da limitare l’utilizzo dei Social media alla costruzione di reputazione.

Molte imprese però utilizzano i Social media per provocare un incremento delle vendite. Utilizzano cioè il c.d. Social selling, in attività di e-commerce (B2C) o di lead generation (B2B).

Ecco alcuni suggerimenti per sfruttare i Social media per incrementare le vendite

1. Crea una raccolta di success story

Una delle principali sfide che le aziende devono affrontare è motivare e aiutare la forza vendita.
Fornire ai venditori video, contenuti e contributi su casi di successo significa aiutarli a fare più efficacemente il loro lavoro.

2. Trai vantaggio dalla creazione di contenuti originali

Pianificare un’efficace strategia di creazione e condivisione di contenuti pensati per rispondere alle attese del mercato, garantisce un elevato livello di coinvolgimento dei potenziali clienti.
I Social media possono aiutarti sia quando hai bisogno di comprendere bisogni e valori dei tuoi potenziali clienti, sia quando vuoi condividere con loro le tue offerte.

3. I tuoi migliori portavoce sono i tuoi dipendenti e colleghi

Cerchi esperti del tuo settore che possano parlare a favore della tua impresa? Cerca fra dipendenti e colleghi.
Puoi selezionare e formare un team di persone interne alla tua azienda autorizzate a raccogliere e condividere contenuti, video, filmati, foto etc. sui Social media, definire standard e processi per la raccolta dei materiali e la pubblicazione: otterrai materiali interessanti praticamente a costo zero.

4. Incoraggia la sperimentazione e accetta i fallimenti

Gestire una strategia di Social media marketing può significare due cose: imporre rigide guidelines o definire metriche di valutazione oggettiva di successi e fallimenti.
La prima ipotesi rischia di imbrigliare la creatività, la seconda presuppone la capacità di considerare i fallimenti come a opportunità di miglioramento.

5. Ascolta i clienti e segui i loro consigli

Raccogli i commenti e le valutazioni dei tuoi clienti e condividili con i potenziali clienti; raccogli i suggerimenti dei tuoi clienti, studia soluzioni adeguate e torna dai tuoi clienti per raccontargliele.

6. Costruisci le relazioni prima di averne bisogno

La maggior parte delle decisioni d’acquisto nascono prima che il potenziale cliente esprima interesse per i tuoi prodotti.
Sviluppa la relazione con il potenziale cliente, coinvolgendolo con contenuti di valore e success story: quando sarà pronto per una nuova soluzione, la tua sarà in cima alla sua short list.


News 2012 da Twoorty, il social network per collegarti alle persone che condividono i tuoi interessi e promuovere la tua impresa o il tuo negozio

Tworty Logo

Twoorty – il Social network italiano che unisce le persone in base agli interessi comuni – ha appena lanciato due novità.

 

La prima riguarda l’implementazione di un sistema semantico in grado di capire ciò di cui l’utente sta parlando: è sufficiente iniziare sa scrivere un commento o un articolo perché Twoorty ne riconosca subito l’argomento e faccia arrivare quel contenuto a chi è interessato.
La seconda novità è la possibilità di associare il proprio Blog all’account di Twoorty in modo da pubblicare immediatamente post e articoli del primo sulla bacheca del secondo, incrementando la propria audience potenziale.
Basando le sue logiche di condivisione e connessione solo sugli interessi, la “knowmunity” di Twoorty è molto diversa, ad esempio, da Facebook: con Twoorty i tuoi contenuti e le tue promozioni arrivano a tutti gli utenti che potrebbero ritenerli interessanti, che ti conoscano oppure no.
In più Twoorty ti permette di conoscere il numero delle persone che visualizzano in bacheca quel che pubblichi, quante sono esperte sull’argomento, quante sono geograficamente vicine a te.
Nato da poco meno di un anno, Twoorty ha ad oggi circa 2500 utenti, ma punta a raggiungere il traguardo dei 30.000 entro la prossima primavera, grazie alla qualità dei contenuti, al potenziamento del sistema di controllo statistico di visualizzazioni e alla possibilità di promuovere la propria impresa, negozio o attività a costi estremamente convenienti.


Come gestire e personalizzare tag per Adwords, reverse marketing, Analytics

20121005-000840.jpg

Grazie al nuovo strumento Google – Tag Manager – Operatori SEO, Web marketer, Webmaster e Responsabili marketing, potranno gestire con un unico pannello più tag e personalizzarli per Adwords, reverse marketing, Analytics.

Il successo delle migliori strategie per sviluppare la popolarità di un sito web o di un brand, delle idee più originali e interessanti e in generale delle attività di marketing online, si misura con l’analisi dei dati tratti dagli strumenti di web analytics.

Per aiutarti a tracciare e misurare i successi delle tue strategie di marketing online, Google ha appena rilasciato un unico strumento gratuito, Google Tag Manager: un nuovo pannello attraverso il quale personalizzare con diversi tag i tracciamenti.

Grazie a Google Tag Manager, in pochi click lanci nuovi tag e ottieni le informazioni di cui hai bisogno, in modo semplice e intuitivo.

Tag supportati:

AdWords Conversion Tracking
DoubleClick Floodlight Counter
DoubleClick Floodlight Sales
Google Analytics
GDN Remarketing.

Per implementare un tag non supportato si può utilizzare:

Custom Image Tags
Custom HTML Tags

20121005-085840.jpg

Guarda il video


Novità 2012: come pubblicare articoli, presentazioni, foto e video su LinkedIn e altri Social media con Scoop.it

Scoop.it – la piattaforma che consente di pubblicare articoli, foto, video e condividerli su Facebook, Twitter, LinkedIn, WordPress – ha annunciato alcune novità.

20121004-213307.jpg

1) Integrazione con LinkedIn Gruppi

Condividi direttamente da Scoop.it i tuoi contenuti con i Gruppi a cui appartieni.

Info

2) Presentazioni

Pubblica le tue presentazioni grazie a Slideshare

Info

3) Integrazione con BufferApp

Programma e pubblica i tuoi aggiornamenti su pagine e profili dei tuoi Social media

Info


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: